Allergie alimentari

Allergie alimentari

L’allergia alimentare è una reazione avversa che si manifesta in seguito all’ingestione di proteine animali o vegetali di norma tollerate, determinante una risposta immunitaria specifica e riproducibile.
I sintomi solitamente si presentano dopo l’ingestione di quantità (anche minime) di un alimento e possono coinvolgere diversi apparati, tra cui quello cutaneo (orticaria e/o angiodema, dermatite); quello gastrointestinale determinando vomito, diarrea, crampi addominali e quello respiratorio, colpendo le vie aeree superiori ed inferiori.
Per bloccare quanto prima questo tipo di reazioni, i medici prescrivono una dose di adrenalina, un farmaco salvavita disponibile in forma auto iniettabile per via intramuscolare. L’immediata somministrazione di adrenalina è in grado di far regredire i sintomi della reazione e di prevenire la così detta reazione bifasica, che si manifesta, solitamente, con una ricaduta a distanza di 4-6 ore.
È importante che la diagnosi venga effettuata in modo corretto e nei centri ospedalieri preposti allo scopo; essa può essere fatta attraverso indagini sierologie, test cutanei e diete di esclusione.